Domande frequenti

Lavoratore indipendente

Chi è riconosciuto dall’AVS come persona che esercita un’attività lucrativa indipendente?

L’AVS riconosce come persona che esercita un’attività lucrativa indipendente chi assume il proprio rischio eco-nomico, vale a dire chi opera investimenti importanti per scopi professionali, dispone di locali aziendali propri, impiega personale, si procura mandati propri e assume le spese generali e il rischio dell’incasso. Il lavoro deve inoltre essere organizzato in maniera libera e indipendente. Chi ritiene di soddisfare le condizioni menzionate deve compilare un modulo d’adesione presso la cassa di compensazione AVS del Cantone in cui è ubicata l’impresa. Chi fa parte di un’associazione professionale compila il modulo presso la cassa di compensazione dell’associazione.

Chi soddisfa le condizioni è riconosciuto dalla cassa di compensazione come persona che esercita un’attività lucrativa indipendente. I contributi personali vengono determinati mediante decisione. Per coloro che non sono riconosciuti quali persone che esercitano un’attività lucrativa indipendente, la cassa di compensazione emana una decisione di contribuzione impugnabile.

Chi è riconosciuto dall’AVS quale persona che esercita un’attività lucrativa indipendente non è assicurato contro la disoccupazione né è soggetto all’assicurazione obbligatoria contro gli infortuni. Infine, costoro non hanno l’obbligo della previdenza professionale.

Come vengono calcolati i contributi AVS per le persone che esercitano un’attività lucrativa indipendente?

I contributi vengono calcolati sul reddito netto da lavoro dell’anno corrente in base alla tassazione dell’imposta federale diretta. Qualora l’anno civile e quello d’esercizio non coincidano, il reddito deve essere considerato come generato nell’anno in cui termina l’esercizio finanziario.

L’aliquota di contribuzione per l’AVS/AI/IPG è del 9,65 %. Ai redditi annui situati tra i 9'500 e i 56'900 franchi si applicano aliquote di contribuzione ridotte. Nel caso dei redditi annui inferiori ai 9'500 franchi, è dovuto l’importo minimo annuo di 482 franchi (situazione a gennaio 2019).